Stress psico-fisico

01.06.2017

Stress, una parola che vuol dire tutto e nulla.

EUSTRESS (STRESS BUONO)

Se non esistesse un meccanismo stressante, non ci sarebbe la vita, non ci sarebbe la crescita, non ci sarebbe il miglioramento. I meccanismi di stress sono necessari per la nostra esistenza e per la nostra evoluzione. Hans Selye, il maggiore studioso dello stress, parla di stress come "risposta di adattamento". Pensate ad un bambino non "stressato": non metterebbe in atto quei meccanismi di risposta necessari per la sua crescita fisica e mentale. Rispondere ad un fattore di stress con un senso di vitalità, speranza, o vigore può essere un potenziale indicatore di eustress.

DISTRESS (STRESS CATTIVO)

E' lo stress che si intende comunemente, quello che porta problemi fisici e mentali. In genere è correlato a situazioni stressanti troppo lunghe o troppo forti, che non permettono all'individuo di far fronte alla situazione in modo che il fattore stressogeno sia stimolante e non dannoso.

LO STRESS MODERNO

Purtroppo la vita è diventata frenetica e molto competitiva, questo non ci permette di avere del tempo per riposare e ci allontana sempre di più dai ritmi della natura, ritmi umani. Vogliamo tutto e subito, la società ci chiede tutto e subito e, se non lo otteniamo, ci stressiamo. Persino i bambini iniziano ad essere stressati perché hanno troppi compiti da fare, troppi impegni e troppo poco tempo per riposare e giocare. Oggi, però, il distress non è più solo strettamente legato all'entità del fattore di stress, ma si sta legando anche alla capacità dell'individuo di vedere tale fattore come positivo o negativo, alla capacità a lasciare andare, a vivere nel presente non nel futuro o nel passato.

STRESS E MALATTIE

Sempre più spesso sento pazienti che tornano da vari medici con la diagnosi di stress. Purtroppo i colleghi hanno molte volte ragione, ma, allora, che cosa fare? Lo stress può effettivamente portare a malattie anche gravi e invalidanti poiché porta a degli scompensi fisici e ad una situazione organica dannosa per tutte le cellule dell'organismo. Ridurre il distress vuol dire garantirsi una vita, non solo più lunga, ma anche, e soprattutto, migliore.

CHE COSA FACCIAMO

Quando sentiamo la parola stress la associamo sempre all'idea di doverci rivolgere ad uno psicologo. Oggi i metodi per ridurre gli effetti dannosi che uno stato di stress cronico può portare sull'intero organismo sono tanti e non è sempre necessaria una psicoterapia, anzi. Sicuramente indagare quale sia il fattore stressogeno più importante è fondamentale, ma, una volta individuato, il percorso per diminuirne gli effetti negativi sul fisico è molto personale e va studiato caso per caso con il singolo paziente. Tra le tecniche che possono essere utilizzate, le più frequenti sono:

  • agopuntura
  • tecniche manuali di rilassamento
  • ossigeno ozono-terapia
  • ionorisonanza
  • disegno onirico
  • correzione della disbiosi intestinale

                    Per maggiori informazioni

...oppure posta la tua domanda sul nostro blog pubblico e ti risponderemo al più presto: