Ossigeno Ozono Terapia

Oggi l'ozonoterapia è una modalità di cura medica riconosciuta nella maggioranza della nazioni del mondo

DI CHE COSA SI TRATTA

L'ozono è un gas che esiste in natura. Le azioni sul fisico sono innumerevoli, tra le principali spiccano:

  • l'azione antibiotica: non esiste batterio, virus o fungo che possa resistere ad una corretta dose di ozono,

  • l'azione di riequilibrio il sistema immunitario, intervenendo contro le immunodeficienze e contro le risposte in eccesso come, per esempio, nel caso delle allergie,
  • l'azione antidolorifica e antinfiammatoria,
    la capacità di migliorare il metabolismo cellulare,
    la capacità di migliorare la circolazione sanguigna,
    l'azione lipolitica: molto efficace contro cellulite, adiposità localizzate, lipomi,
    l'azione miorilassante sulle contrazioni muscolari.

PATOLOGIE TRATTATE

  • Asma - Rinite Allergica

  • Cellulite

  • Arteriosclerosi - Epatopatie - Morbo di Crohn

  • Osteoporosi - Artrite reumatoide

  • Diabete
  • Processi infiammatori Cronici
  • Dolore Cronico
  • Cefalee vascolari e tensive
  • Depressione - Sindrome da Affaticamento Cronico
  • Ernia - Dolore lombare e cervicale
  • Dolore post operatorio
  • Adiuvante nella radio /chemio terapia
  • Reumatismo articolare - Gonartrosi - Coxartrosi
  • Insufficienza venosa - Ulcera diabetica - Ulcera post flebica
  • Coliti - Colon irritabile - Dismetabolismi - Ulcera gastrica - Helicobacter Pilori - Stipsi
  • Fibromialgia - SLA - Parkinson


METODI DI SOMMINISTRAZIONE

Grande autoemoinfusione: si prelevano 100 o 200 cc di sangue si ozonizzano e si reiniettano nel braccio

• Piccola autoemoinfusione: si prelevano pochi cc. di sangue dal paziente, si arricchiscono con la miscela gassosa di ossigeno e ozono e si re-iniettano intramuscolo

• Iniezioni di ossigeno-ozono sottocutanee, intramuscolari e intrarticolari

• Insufflazioni di ossigeno-ozono rettali, anali, vaginali, uterine e uretrali: la miscela di ossigeno e ozono viene introdotta nelle rispettive zone attraverso dei piccoli cateteri.

• Via topica: la zona interessata viene avvolta in un sacchetto isolante di materiale plastico in cui viene fatto affluire l'ozono.

• Idropinica: il paziente beve regolarmente acqua ozonizzata e il suo organismo può così godere dei benefici globali dell'ozono.

Contattaci

Per avere maggiori informazioni o prenotare una visita compila il modulo sottostante avremo cura di ricontattarla al più presto!